martedì, luglio 26, 2005

Il giorno di Figo e Samuel

Sembra ormai fatta, arrivano in nerazzurro Samuel e Figo. Sul giocatore argentino non ho dubbi,se tornerà ai livelli espressi alla Roma la difesa sarà blindata e finalmente affidabile. Sul suo inserimento non ci dovrebbero essere problemi dato che il gruppo argentino è ben nutrito.
Riguardo Figo nutro invece molti dubbi,sarà il nuovo Conceicao,deludente e appagato,o la sua voglia di mettersi ancora in gioco ci regalerà un grandissimo campione in grado davvero di fare la differenza? Vedremo. Personalmente non l'ho mai amato,visto anche come ha tradito i tifosi del Barcellona. Ma se ci farà vincere ben venga.
Detto questo sono contento che l'Inter dia ancora vita al campionato. È praticamente l'unica società con i mezzi per poter competere a livello nazionale ed europeo contro i potenti del calcio italiano. Il duopolio per ora è scongiurato. L'Inter c'è e non si ridimensiona.

3 commenti:

Darksong ha detto...

buhuhuhuhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah

d_mariano ha detto...

hai ragione in italia esiste un duopolio calcistico un dominio visto che se memoria non mi inganna negli ultimi 14 anni mila e JUVENTUS hanno vinto 6 scudetti ciascuno 1 la vinto la roma ed 1 la lazio l inter senza scomodare la fisica quantistica mi sembra ne abbia vinto 0.NEGLI ULTIMI 30 ANNI L INTER E' RIUSCITA A VINCERE BEN 2 SCUDETTI.per quanto riguarda l'europa non mi sembra che l'inter stia meglio vista la figuraccia fatta quest anno con i cugini del milan (e non solo sul campo).Mi stupisco poi che un attento ed informato consumatore ritenga la politica dello spreco effettuata per anni dal sig moratti che ha portato ad una rosa di 40 giocatori strapagati ed inutilizzati(coco,recoba,edgar il drogato,ecc ecc)ed ora regalati a destra e a manca(vedi fabio neoton cannavaro,vieri ed altri che state per piazzare )possa esaltarsi per il semplice fatto che il signor petroliere per l ennesima volta ha dato disponibilita economica per comprare gli scarti del Real.L'inter non si ridimensionera' mai crescera sempre piu' nel numero dei giocatori ma la sala trofei sara' sempre la stessa piccola buia piena di polvere.

Frank Morris ha detto...

se vogliamo chiamare Cambiasso uno scarto del Real ben vengano altri scarti come Samuel...